header
immaginiluogoprogettoprotagonistinotizie
forum
Un'estate in bicicletta

Da lunedì 13 giugno tutti i bambini di Serrenti e non solo potranno divertirsi all'interno del parco ciclabile ruotescintillanti.

La pista, situata tra l’orto botanico e la vetrina in terra cruda (incrocio tra Via S. Barbara e Via Giovanni XXIII),  sarà aperta tutti i giorni dal lunedì al sabato dalle 17:00 alle 20:00.

 
Premio la città per il verde

La Giuria dell’undicesima edizione del Premio “La Città per il Verde”, riunitasi il 17 giugno 2010 presso la sede de "Il Verde Editoriale di Milano", ha conferito all’unanimità la MENZIONE SPECIALE del Premio “La Città per il Verde” edizione 2010 per la 2a categoria (comuni da 5.000 a 15.000 abitanti) al Comune di Serrenti (VS).
Il comune di Serrenti come opera realizzata nell'ultimo anno (2009) ha presentato il parco ruotescintillanti.
Nella sua documentazione intestata, il comune potrà avvalersi del marchio" la città per il verde".

Inoltre Peugeot, sponsor principale dell’iniziativa, mette a disposizione una 308 SW 1.6 HDi FAP® in comodato d’uso gratuito per un anno.

Un altro grande riconoscimento per il piccolo parco ciclabile di Serrenti.

 
La primavera è arrivata! La festa degli alberi 2010

Anche quest'anno a Serrenti si saluta la Primavera con la Festa degli Alberi.
In un sabato soleggiato e tranquillo, i ragazzi delle scuole materna, elementari e medie all'interno del parco Ruotescintillanti e dell'Orto botanico hanno piantato gli alberi che vedranno crescere e che assisteranno durante la loro vita. L'entusiasmo era alle stelle e l'allungarsi delle giornate e il bel tempo non fanno che aumentare il desiderio di utilizzare la pista ciclabile.

 
Un importante riconoscimento

L'Assessorato degli Enti locali, finanze ed urbanistica ha pubblicato l'elenco dei vincitori della terza edizione del Premio del Paesaggio, il concorso di idee per la promozione di interventi di qualità paesaggistica e sostenibilità ambientale di spazi aperti in aree urbane e perturbane.

Ruotescintillanti si è classificato terzo nella categoria A - interventi di progettazione e realizzazione di parchi urbani o periurbani. Tutti i documenti sono reperibili sul sito della Regione Sardegna

Un ringraziamento particolare a tutte le persone che hanno partecipato alla realizzazione di questo grandissimo progetto.

 

Officinevida
 
Finalmente la palizzata

Oggi, 27 Ottobre, un gruppo di operai del Comune di Serrenti ha cominciato a posizionare la palizzata. Già domani i lavori saranno completati e nel fine settimana verrà aperto il famoso e richiestissimo tratto sopraelevato. Una grazie particolare va all'impresa che ha fornito e preparato i pali di castagno. 

 
 
 

 
L'apertura

La pista ciclabile dei bambini di Serrenti sarà utilizzabile da tutti i bambini e i ragazzi a partire dal giorno venerdì 23 ottobre 2009, con il seguente orario, ogni venerdì sabato e domenica:

- venerdì ore 16-18

- sabato ore 16-18

- domenica ore 10-12.

L'apertura verrà garantita dai volontari della Protezione Civile, da alcuni genitori e da cittadini che si sono messi a disposizione, gratuitamente, per i bambini e le biciclette di Serrenti.

I volontari del pedale, che volessero mettersi a disposizione per garantire i turni di apertura, devono contattare il numero di telefono 3804799339.

 
L'inaugurazione del Parco

Tutto è pronto, gli animali sono ai loro posti: il cavallo a pois osserva la pista dall'alto e poco sotto di lui l'elefante, il maiale, la giraffa ed il fenicottero. Anche le biciclette sono in posizione, aspettano solo il via.

Al "tre" dieci, venti, trenta, cento e forse anche più bambini iniziano a pedalare. Chi su piccole bici con ancora le ruotine, alcuni su bici più grandi di loro, altri super attrezzati da veri professionisti, ma tutti accomunati dallo stesso sorriso. E chi li ferma più!? I genitori nell'ultimare "l'ultimo giro" non potevano che ricevere un no supplichevole. Pedalare, pedalare ed ancora pedalare, sino all'imbrunire.

I bambini di Serrenti e la loro pista, ma anche tanti ospiti, tra cui i piccoli ciclisti delle Associazioni Sportive di San Nicolò d'Arcidano, Gonnosfanadiga, Marrubiu e Guspini.

Tutti hanno finalmente potuto vedere i risultati dell'assiduo lavoro svolto dai piccoli progettisti di Ruote Scintillanti, dai loro insegnanti, dall'Amministrazione Comunale, dai tecnici e dagli operai comunali e da tutte quelle persone che in questi anni hanno creduto al progetto. Nella sala della Vetrina della Terra Cruda è stato possibile ripercorrere tutto il processo attraverso una mostra dei lavori fatti dai ragazzi durante i laboratori ed una proiezione continua di fotografie e filmati.

 

 

 

 

 
Le immagini del Laboratorio Drin Drin

Più di cinquanta bambini di Serrenti (e non), si preparano all'inaugurazione del parco ciclabile. Con palloncini, giornali, colla, colori e tanta fantasia stanno dando vita a fantastici animaletti di cartapesta che trasformeranno le loro bici ed addobberanno il parco.

Un grosso pallone, tra risate e schiamazzi, si trasforma in un elefante con gli slip a cuoricini, un simpatico gabbiano togliendosi il cappello saluta i curiosi mentre un bassotto verde scodinzola allegramente. Qualche palloncino scoppia, ma Alba e Nicola arrivano in soccorso così nessun bambino perde il sorriso.

 

 

 

 

 

 

 

 

 
il laboratorio Drin Drin

 



Cari bambini, cari ragazzi


progettisti della pista ciclabile RUOTESCINTILLANTI, voglio ringraziarvi per lo splendido lavoro da voi fatto nell'ideazione del parco ciclabile RUOTESCINTILlANTI e durante il laboratorio per la progettazione del parco, assieme al gruppo Officinevida.

Gli operai del Comune di Serrenti, proprio in questi giorni, stanno terminando i lavori da voi progettati, nell'area che si trova tra la piscina, l'orto botanico e la casa in mattoni di terra cruda.

Stiamo preparando l'inaugurazione del parco ciclabile e abbiamo pensato di continuare a divertirci con un laboratorio di cartapesta e pittura chiamato DRIN*DRIN, che si terrà a Serrenti (presso i locali Ex ESMAS Via Nazionale 240) dal 3 al 10 settembre 2009. Durante il laboratorio DRIN*DRIN, guidato dall'artista spagnola Alba Escayo e dall'artista serbo Nikola Srdic (con la supervisione dell'Associazione Culturale Noarte e di Officinevida) potrai imparare a trasformare la tua bicicletta in un animale colorato di cartapesta: un coccodrillo, un elefante, una giraffa o un fenicottero da utilizzare per la festa di inaugurazione della pista ciclabile. Assieme a questa lettera troverai il modulo di iscrizione, che deve essere consegnato all'Ufficio dei Servizi Sociali del Comune di Serrenti entro lunedì 31 agosto.

Ti aspettiamo!

Il Sindaco

Luca Becciu

 

 
avanti con le lavorazioni
Il test dello strato di terricio stabilizzato del 7 agosto 
 

 
 
 

 
 
 
 
 

 
 
 
 
 

 
 

 
La consegna degli elaborati

Sono pronti gli elaborati da consegnare ai partecipanti al progetto ruotescintillanti. Gli stessi elaborati sono quelli che verranno utilizzati per la realizzazione del tracciato e per dare vita ai successivi laboratori di costruzione.

 

 

Fa parte degli elaborati una piccola pubblicazione che raccoglie tutto il percorso progettuale eseguito e quelli che sono i passaggi successivi per il completamento del parco. La pubblicazione è disponibile e scaricabile cliccando su questo link.

 
la pista è tracciata!
Si sono svolti ieri i lavori per il tracciamento della pista ciclabile. Per il percorso, articolato e complesso, studiato dai ragazzi del laboratorio ruote scintillanti, i tecnici coordinatori con l'aiuto del topografo Enrico Collu hanno battuto ben 184 punti!
Al più presto verranno eseguiti i lavori di movimento terra.
 
 

 
 
 

 
 
 
il tracciamento della pista
Venerdì 3 aprile verrà tracciata la pista del parco ciclabile. L'operazione verrà eseguita con l'ausilio del GPS essendo numerosi i i punti da posizionare, quasi 200. Il lavoro inizierà alle 9.00 e una volta completato permetterà ai mezzi di compiere le movimentazioni del terreno. 
 
alla ricerca della tridimensionalità

Partendo dal disegno del percorso ciclabile elaborato dai ragazzi durante il secondo incontro, si sta procedendo alla ricerca della tridimensionalità che in termini spicci equivale al divertimento!!!

Il tunnel, il ponte, la passerella, la rampa, la collina artificiale... stanno iniziando a prendere forma.

 
festa degli alberi
Si è svolta sabato 21 marzo la diciottesima festa degli alberi di Serrenti.
Come la prima festa, che nel 1991 aveva visto la posa dei primi alberi nell'Orto Botanico, quest'anno le attenzioni sono state rivolte al nuovo Parco Ciclabile Ruote Scintillanti.
I partecipanti al laboratorio, insieme a tutti gli altri bambini di Serrenti... dai più piccoli della Scuola dell'Infanzia ai ragazzi più grandi delle Scuole Medie hanno piantato i primi alberi nel loro parco.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Tutti insieme, bambini, genitori, insegnanti, volontari hanno salutato la primavera, con canti, poesie, disegni, coroncine festose ed un mare di palloncini colorati.
 
riepilogo laboratorio 19 marzo
Dopo il laboratorio del 19 marzo, durante il quale i ragazzi hanno iniziato a progettare la vegetazione del parco, i coordinatori hanno analizzato le schede compilate dai partecipanti. Ognuno di loro ha espresso le proprie preferenze per quanto riguarda la tipologia della vegetazione, la modalità di posizionamento e soprattutto le caratteristiche delle singole sottoaree.
Il confronto delle varie schede può essere rappresentato da questo diagramma:
Come si può notare l'oleandro è la pianta che ha riscosso il maggior successo, per i suoi colori allegri e vivaci.
Quindi riassumendo:
la ZONA A è caratterizzata da oleandri e palme disposti a formare varie forme. Deve essere un'area soleggiata, tranquilla, sassosa e colorata;
la ZONA B è caratterizzata sempre dagli oleandri in abbinamento con mirto e alloro, disposti in linea. Si tratta di una zona ombrosa, movimentata e chiassosa e soprattutto colorata;
anche nella ZONA C non deve mancare l'oleandro, insieme al ligustro, disposti a formare varie forme fantasiose. L'area sarà soleggiata, chiassosa e colorata;
la ZONA 1 prevede disposti in forme particolari il lentischio e l'oleandro. È un'area soleggiata, chiassosa, profumata e colorata;
la ZONA 2 è l'unica priva di oleandri, al loro posto palme e mirto disposti a formare varie forme. Anche qui non manca il soleggiamento, il movimento, i profumi e i colori;
infine la ZONA 3 con oleandri e lentischio in ordine sparso... e sempre sole,  profumi e "chiasso"!
 
I nostri piccoli progettisti hanno le idee chiare!
 
 
 
 
19 marzo _ terza giornata di laboratorio

Il 19 marzo i ragazzi del laboratorio "ruotescintillanti" si sono incontrati per dare ulteriori indicazioni sulla realizzazione del parco ciclabile. La settimana precedente i ragazzi avevano dato le indicazioni sul tracciato della pista, questa volta hanno invece lavorato sugli spazi interni ed esterni al percorso.

L'incontro si è svolto in tre fasi. La prima ha visto la presentazione e l'analisi di quelle che sono le caratteristiche delle piante messe a disposizione da parte dell'Ente Foreste della Sardegna e dal Comune di Serrenti. In questa parte della serata i ragazzi hanno letto delle schede sulle dieci specie a disposizione.

 

La seconda fase si è invece concentrata sulle singole parti della pista. Ogni ragazzo aveva a disposizione una scheda sulla quale dava delle indicazioni su ogni zona della pista. Nella scheda erano presenti delle domande molto aperte nell'interpretazione, di difficile comprensione anche agli adulti che le hanno formulate.

 
 
 
La terza fase invece consiteva nella concretizzazione delle idee e il posizionamento della vegetazione sul modello tridimensionale del parco.
Il lavoro fatto in questo incontro servirà successivamente per la festa degli alberi del 21 marzo sul parco ciclabile di Serrenti. La manifestazione coincide con l'inizio dei lavori sull'area.
 
 
 
 
 

 

 
12 marzo _ seconda giornata di laboratorio
Si è svolto ieri il secondo incontro del Laboratorio di Progettazione Partecipata per il Parco ciclabile dei bambini di Serrenti, ormai noto col nome di ruote scintillanti.
 
 
Il pomeriggio di lavoro è partito con un riepilogo delle idee sviluppate giovedì scorso. I capigruppo hanno esposto a tutti i partecipanti i progetti realizzati dalla propria squadra ed hanno appeso alle pareti gli elaborati  grafici, in maniera da permettere ad ogni squadra di consultare le parti progettate dagli altri gruppi.
A questo punto, utilizzando il plastico tridimensionale, i giovani progettisti hanno disegnato e ritagliato il bar, l'infermeria, le panchine, i lampioni per l'illuminazione... per poi ragionare su come e dove posizionarli e soprattutto su dove far passare il percorso ciclabile.
 
 
 
E' molto interessante notare come sia il gruppo BLU che il gruppo ROSA abbiano realizzato un circuito ciclabile circolare chiuso, con nel caso dei ROSA, gli edifici concentrati all'ingresso. Mentre i gruppi VERDE e ROSSO hanno preferito un percorso più tortuoso, con vari punti d'accesso.
 
 
 
 
Ecco il progetto del gruppo ROSA
 
 
Del gruppo BLU
 
 
Del gruppo VERDE 
 
 
E del gruppo ROSSO
 
 
Ora i coordinatori stanno lavorando all'integrazione e sovrapposizione dei quattro progetti così che giovedì prossimo i ragazzi potranno dedicarsi allo studio delle aree verdi, in vista della festa degli alberi di sabato 21 marzo, durante la quale verranno piantati i primi alberi all'interno del Parco Ciclabile.
 
Le prime due schematizzazioni, dei gruppi ROSA e BLU si distinguono per un percorso circolare chiuso:
 

 
 
Mentre quelli VERDE e ROSSO risultano molto articolati:
 
 
 
Come già detto, dalla sovrapposizione ed integrazione dei quattro percorsi, nasce un unico percorso complesso che genera per sottrazione, sei ambiti di interesse, tre esterni (A, B e C) e tre interni alla pista (1, 2 e 3), con i quali i ragazzi dovranno confrontarsi giovedì prossimo.
 
 

 
 
 
 
 
 
riepilogo laboratorio 5 marzo

Nel laboratorio svoltosi il 5 marzo i ragazzi hanno lavorato ai singoli elementi. Ogni gruppo ha dato degli spunti su ogni singolo componente della pista. Quello che segue è un estratto del lavoro svolto dai ragazzi. Ovviamente la forma scritta è un sunto di ciò che i bambini hanno scritto ma soprattutto disegnato.


GRUPPO VERDE:

Ingresso con arco fiorito

L'arco potrebbe essere in legno steccato, con incastrati rose, tulipani e girasoli. Oppure potrebbe essere color arcobaleno, con i fiori posti nelle aiuole ai lati che formano la scritta “pista ciclabile”. L'arco potrebbe contenere una scritta di benvenuto, colorata e luminosa.

Illuminazione

L'illuminazione, fatta di lampioni fantasiosi (lune, soli, girasoli...) deve essere distribuita su tutto il parco, mentre lungo la pista ci dovranno essere piccole lucine basse.

Fontanella Potabile

Deve essere in posizione centrale, decorata con fiori, piante acquatiche e scritte, deve avere gli zampilli ed il cartello con l'indicazione acqua potabile. Potrebbe avere una statua a forma di pesce o di bambino sullo skate, dalla cui bocca esce uno zampillo. Dovrebbe essere illuminata e con un muretto per sedersi.

Officina per riparare le bici

L'officina deve contenere tutti gli attrezzi per la riparazione delle bici.


GRUPPO BLU:

Skate park separato

La pista per gli skate sarà separata da quella per le biciclette. “Si parte con una salita, poi un tunnel in discesa con salto dei materassini di protezione. Poi un'esercitazione slalom, con dopo un gazebo con delle panchine per riposarsi... dopo qualche curva, una rotonda.

Parcheggio sicuro

Dovrà essere dotato di videocamere e di rastrelliere dove poter infilare la ruota anteriore della bici ed assicurarla con lucchetto e catena.

Lago

Il laghetto deve essere attraversabile con un ponticello ed al suo interno ci devono essere i pesci rossi.

Panchine

Le panchine devono essere, originali, comode e pratiche. Ci devono essere spazi per poggiare le borse o altre cose ingombranti. Possibilmente devono avere la seduta morbida e la spalliera massaggiante.

Fiori

Al centro della pista ci dovrà essere un enorme girasole finto. Mentre su tutto il parco ci saranno sia fiori veri, possibilmente tulipani che fiori finti in maniera da essere fioriti e colorati tutto l'anno.

Rampa

La rampa dovrà avere il giro della morte!!!! Ma bisogna creare due strade parallele per chi preferisce non salire sulla rampa.
 
GRUPPO ROSA:

Pista protetta per i più piccoli

Nella pista per i più piccoli, separata dall'altra, si potrebbero mettere a disposizione caschi, ginocchiere e gomitiere. Dovrebbe essere ben illuminata e con una zona verde con alberi e fiori.

Ponte

Il ponte che oltrepassa il laghetto, deve avere dei muretti di protezione laterale.

Cestini per la spazzatura

I cestini della spazzatura dovranno essere differenziati per colore:azzurro per la carta, verde per il vetro, giallo per il secco, rosso per l'umido, viola per le lattine ed arancione per la plastica. Saranno sparsi per il parco e poggiati sul terreno.

Infermeria-Farmacia

L'infermeria deve contenere disinfettante, cotone e cerotti di ogni colore e forma.


GRUPPO ROSSO:

Noleggio bici e attrezzature

Questo garage, largo 5 metri deve essere controllato da un responsabile per il noleggio. Deve contenere un parcheggio con 100 biciclette a disposizione dei ragazzi delle scuole medie ed elementari. Degli armadietti con attrezzature: caschi, ginocchiere, ecc... di varie misure. Inoltre deve contenere l'attrezzatura per aggiustare le bici: chiavi, pinze, camere d'aria...
Ogni noleggio sarà accompagnato da un cartellino dimostrativo.

Collina artificiale per bici cross

La collina alta 1,60 metri ed estesa per 28 metri quadrati dovrà essere sterrata, con curve e ostacoli. Tutto intorno ci sarà un percorso, preceduto da un rettilineo di 3 metri per le rincorse. Naturalmente la collina dovrà essere illuminata.

Tunnel

Il tunnel dovrà essere lungo 10 metri, al suo interno ci devono essere luci blu con sensore che si accendono al passaggio delle bici. Le pareti dovranno essere colorate con grafiti. Ci dovrà essere la musica ed un dislivello.

Bar

Il bar deve essere in una zona d'ombra attorniata da alberi, sarà un chiosco di 3 metri di larghezza e tre metri di altezza. Dovrà vendere i prodotti a prezzi bassi per noi ragazzi e ci dovranno essere: bibite analcooliche, gelati, tramezzini, panini, patatine fritte ed in busta. In più ci dovranno essere il biliardino, il flipper e tavolini e sedie.

 

 
Arrivano gli alberi

 Presentiamo la squadra di vegetali che andrà a collaborare con gli abitanti di Serrenti per la realizzazione del Parco Ciclabile. Le piante sono messe a disposizione dall'Ente Foreste della Sardegna su richiesta del Comune di Serrenti.

La squadra prenderà posizione sull'area in occasione della festa degli alberi il 21 marzo 2009. Ovviamente chiunque fosse interessato può intervenire

Nerium Oleander  e  Pistacia Lentiscus

 

Ligustrum Japonicum e Quercus Suber

Laurus Nobilis e Myrtus Communis

Waschingtonia Filifera e Rosmarinus Officinalis

Viburnum lentiscus e Pittosprum Tobira

 
5 marzo _ prima giornata di laboratorio

Si è svolto ieri il primo incontro del Laboratorio di Progettazione Partecipata per il Parco ciclabile dei bambini di Serrenti, ormai noto col nome di ruote scintillanti.

I 38 bambini che hanno aderito si sono riuniti presso i locali della Ex Esmas in via Nazionale 240, insieme alle proprie insegnanti, agli amministratori comunali, ad un'educatrice ed ai tecnici coordinatori.

Ogni ragazzo ha ricevuto un titolo da progettista: chi ingegnere, chi architetto, chi geometra e suddivisi in quattro gruppi hanno iniziato i lavori. I gruppi blu, rosso, verde e rosa, sono partiti dalla visione del video ruotescintillanti e delle interviste, girate lo scorso anno durante il primo sopralluogo. Sono così emersi gli elementi fondamentali che devono costituire il parco: l'officina per riparare le bici, l'infermeria, il parcheggio custodito e sicuro, la rampa per le bici cross, una fontanella per l'acqua potabile...

Quindi da veri e propri progettisti sono passati alla definizione precisa di ognuno di questi elementi.

"La collina artificiale deve essere alta 1,60 metri per un'estensione di 28 metriquadrati" - dice il gruppo blu.

Mentre il gruppo rosa sostiene che - "Nell'infermeria dobbiamo trovare disinfettante e cerotti!".

... e naturalmente "Il tunnel deve avere al suo interno una luce blu con sensore".

Durante il prossimo incontro, che si terrà il 12 marzo alle ore 16:00, i ragazzi inizieranno a lavorare sui plastici, posizionando nell'area tutti gli elementi progettati.

 

 

 

Ai bambini di Serrenti

Un po' di tempo fa dei bambini chiesero al Sindaco di riservare degli spazi del nostro paese alla circolazione delle biciclette. In seguito a quella richiesta alcune classi delle elementari prepararono dei disegni con delle idee per un Parco ciclabile riservato ai bambini e alle biciclette, da realizzare a Serrenti. Il Consiglio comunale, convocato in forma straordinaria presso le Scuole, decise di accogliere la proposta dei bambini.

In questi mesi abbiamo individuato l'area per realizzare il Parco ciclabile: è lo spazio compreso tra l'Orto Botanico, la Piscina Comunale e l'edificio in terra cruda sulla Via Santa Barbara.
Per realizzare il progetto definitivo del Parco ciclabile abbiamo pensato di organizzare un LABORATORIO con la partecipazione dei tecnici e dei bambini di Serrenti. In questo LABORATORIO si realizzeranno i disegni e un piccolo modello del parco per le biciclette.

Il LABORATORIO si terrà presso i locali Ex ESMAS di Via Nazionale nelle seguenti 4 giornate:

       giovedì 5 marzo, dalle ore 16.00 alle ore 18.30;
       giovedì 12 marzo, dalle ore 16.00 alle ore 18.30;
       giovedì 19 marzo, dalle ore 16.00 alle ore 18.30.

Durante la Festa degli Alberi, che si terrà sabato 21 marzo presso il Parco ciclabile, i bambini delle Scuole pianteranno alcuni alberi per iniziare i lavori previsti dal loro
progetto.

A nome di tutta l'Amministrazione comunale rivolgo un invito ai bambini di Serrenti di partecipare al LABORATORIO e alla Festa degli alberi per completare questo importante progetto, nato dalla volontà dei bambini e che sarà realizzato grazie alle dee e alla collaborazione di tutti i bambini di Serrenti.

 

Vi aspettiamo numerosi e vi abbracciamo tutti,

Il Sindaco 
Luca Becciu 

 

 
Il progetto

Introduzione

L'Amministrazione comunale di Serrenti e l'Istituto comprensivo hanno sempre collaborato con attenzione e convinzione attorno a comuni progetti nell'ambito delle attività scolastiche ed extrascolastiche. Una delle iniziative più qualificanti è il progetto del “parco ciclabile dei bambini di Serrenti”, giunto oramai alla sua fase conclusiva.

L'idea di destinare specifici spazi urbani alle biciclette e ai bambini in bicicletta nacque proprio da una chiacchierata dei bambini delle Scuole elementari con il Sindaco durante un'ora di educazione civica, nell'autunno del 2005. In quell'occasione la domanda di spazi appositi venne accolta con una controproposta di realizzare nelle classi delle elementari degli elaborati che potessero essere accolti dall'amministrazione comunale.

Nelle settimane successive all'incontro diverse classi delle elementari prepararono dei disegni che furono discussi in un Consiglio comunale straordinario, convocato presso i locali della Scuola di Via Eleonora d'Arborea in data 22 dicembre 2005. Il consiglio comunale all'unanimità deliberava di accogliere le proposte progettuali dei bambini e si impegnava nella ricerca di spazi adeguati e delle risorse necessarie (Delibera Consiglio Comunale N. 52/2005)

In questi anni abbiamo continuato a parlare del progetto del parco ciclabile con i ragazzi, pensando sempre a una azione partecipata, che vedesse i bambini e i giovani protagonisti di questo progetto. Nel 2008 si è resa finalmente disponibile un'area adeguata: si tratta dello spazio compreso tra l'Orto Botanico, la Piscina Comunale e l'edificio in terra cruda denominato “Vetrina dei prodotti agroalimentari e artigianali del medio Campidano”. Si tratta di un'area protetta, al centro del paese, già conosciuta dai bambini che frequentano il prospiciente orto botanico.

Nella primavera del 2008 c'è stato un sopralluogo con un gruppo di bambini ed abbiamo verificato insieme la fattibilità del progetto. Nello stesso giorno è stato proiettato “ruote scintillanti” un video animato realizzato a partire dai disegni fatti proprio dai bambini di serrenti e che comincia a dare una forma concreta ai loro progetti.

 

E' giusto coronare questo importante percorso con un laboratorio di progettazione partecipata gestito da tecnici e che prevede la partecipazione attiva dei bambini nella definizione degli elaborati grafici necessari per determinare il progetto esecutivo del parco.

Il laboratorio sarà un insieme di incontri nei quali bambini e progettisti discuteranno insieme sul progetto. Il laboratorio si terrà in orario extrascolastico e sarà aperto alla partecipazione volontaria dei bambini delle classi 4, 5 elementare e 1 media.

 

Il laboratorio

Nella fase di progettazione esecutiva e realizzazione dell'intervento si rende necessario un riepilogo delle attività fin ora svolte e l'attivazione di un vero e proprio laboratorio operativo di progettazione partecipata.

Gli obiettivi sono molteplici:

. aiutare i ragazzi a metter a fuoco le loro esigenze reali ed i loro sogni, senza perdere di vista la realizzabilità e la fattibilità degli interventi;

. far in modo che il mondo degli adulti conosca queste esigenze e ne tenga conto in ogni scelta e decisione;

. far sentire i ragazzi partecipi delle scelte progettuali evitando fenomeni di rigetto e di senso di non appartenenza ad un luogo;

. far si che i ragazzi conoscano, seppur in maniera semplificata, gli iter progettuali ed amministrativi;

. responsabilizzarli, ma di una responsabilità non intesa come puro peso, piuttosto come giusto equilibrio tra diritti e doveri, in maniera tale da creare una cittadinanza attiva, consapevole del fatto che ognuno nel suo piccolo può fare qualcosa per lo sviluppo ed il miglioramento del paese;

ma soprattutto l'obiettivo è di dare loro uno spazio, che sentano proprio e che rispettino, in cui divertirsi, crescere e trascorrere ore serene.

Per una buona riuscita il gruppo di lavoro sarà costituito da:

Studenti delle Scuole Elementare e Media di Serrenti in qualità di progettisti;

Insegnanti;

Rappresentanti dell'Amministrazione Comunale;

Responsabile dell'Ufficio Tecnico Comunale;

Coordinatori di progetto;

Le forze che entreranno in gioco per la realizzazione (imprese locali).

Considerato che il gruppo di studenti potrebbe includere nuovi bambini e ragazzi che non hanno partecipato alle fasi preliminari si ritiene opportuno iniziare il laboratorio con un piccolo riepilogo, pertanto:

1° IN(con)TRO

Breve intervento dell'Amministrazione in cui si spiega qual è l'intento Comunale e che cosa ci si aspetta dal gruppo di lavoro.

Breve presentazione dell'area d'intervento da parte dei coordinatori di progetto.

Proiezione del videoclip Ruote Scintillanti e di un breve abstract delle video interviste.

Breve discussione: domande, dubbi e considerazioni.


2° INCONTRO

I ragazzi, suddivisi in gruppi di circa 5 persone, hanno a disposizione un plastico dell'area di intervento, che gli permette di rendersi conto delle proporzioni e delle dimensioni dell'area e di dominarla dall'alto.

Provando a spostare elementi e parti, ogni sottogruppo potrà fare le sue proposte, realizzando una planimetria ed alcuni dettagli delle parti per loro più importanti.


3° INCONTRO

Analisi e lettura collettiva degli elaborati realizzati durante l'incontro precedente, messa in evidenza di eventuali elementi irrealizzabili e discussione.

I coordinatori chiederanno ad ogni singolo gruppo l'elaborazione di un elenco degli elementi fondamentali ed indispensabili in ordine di importanza, ed una descrizione degli stessi.

Inoltre ogni gruppo dovrà attribuire un solo aggettivo al parco.


>>> i coordinatori di progetto assembleranno e riarticoleranno tutte le proposte, inserendole nel plastico e nel progetto.


4° INCONTRO

Presentazione del progetto tramite plastico, elaborati grafici ed immagini.

In una sorta di consiglio comunale in cui il potere di voto è affidato agli studenti, avverrà la votazione per l'approvazione del progetto.

Se il progetto venisse bocciato o nel caso in cui ci fossero dei voti contrari, verranno raccolte le osservazioni, i dubbi e le proposte di modifica necessarie ad elaborare il progetto finale.


5° INCONTRO e successivi

Nel caso di bocciatura del progetto al quarto incontro si procederà ad apportare le modifiche ed all'organizzazione di un nuovo consiglio per l'approvazione.

Il laboratorio sarà affiancato dalla realizzazione di un sito web dedicato, una sorta di diario di bordo in cui annotare tutte le fasi di lavoro, consultabile dai ragazzi.

 
____________________________________________________________________
Officinevida snc
- P.iva 02997280926 - via Marongiu 1b - 09026 - San Sperate - (CA) - Italia