header
immaginiluogoprogettoprotagonistinotizie
forum
Il progetto

Introduzione

L'Amministrazione comunale di Serrenti e l'Istituto comprensivo hanno sempre collaborato con attenzione e convinzione attorno a comuni progetti nell'ambito delle attività scolastiche ed extrascolastiche. Una delle iniziative più qualificanti è il progetto del “parco ciclabile dei bambini di Serrenti”, giunto oramai alla sua fase conclusiva.

L'idea di destinare specifici spazi urbani alle biciclette e ai bambini in bicicletta nacque proprio da una chiacchierata dei bambini delle Scuole elementari con il Sindaco durante un'ora di educazione civica, nell'autunno del 2005. In quell'occasione la domanda di spazi appositi venne accolta con una controproposta di realizzare nelle classi delle elementari degli elaborati che potessero essere accolti dall'amministrazione comunale.

Nelle settimane successive all'incontro diverse classi delle elementari prepararono dei disegni che furono discussi in un Consiglio comunale straordinario, convocato presso i locali della Scuola di Via Eleonora d'Arborea in data 22 dicembre 2005. Il consiglio comunale all'unanimità deliberava di accogliere le proposte progettuali dei bambini e si impegnava nella ricerca di spazi adeguati e delle risorse necessarie (Delibera Consiglio Comunale N. 52/2005)

In questi anni abbiamo continuato a parlare del progetto del parco ciclabile con i ragazzi, pensando sempre a una azione partecipata, che vedesse i bambini e i giovani protagonisti di questo progetto. Nel 2008 si è resa finalmente disponibile un'area adeguata: si tratta dello spazio compreso tra l'Orto Botanico, la Piscina Comunale e l'edificio in terra cruda denominato “Vetrina dei prodotti agroalimentari e artigianali del medio Campidano”. Si tratta di un'area protetta, al centro del paese, già conosciuta dai bambini che frequentano il prospiciente orto botanico.

Nella primavera del 2008 c'è stato un sopralluogo con un gruppo di bambini ed abbiamo verificato insieme la fattibilità del progetto. Nello stesso giorno è stato proiettato “ruote scintillanti” un video animato realizzato a partire dai disegni fatti proprio dai bambini di serrenti e che comincia a dare una forma concreta ai loro progetti.

 

E' giusto coronare questo importante percorso con un laboratorio di progettazione partecipata gestito da tecnici e che prevede la partecipazione attiva dei bambini nella definizione degli elaborati grafici necessari per determinare il progetto esecutivo del parco.

Il laboratorio sarà un insieme di incontri nei quali bambini e progettisti discuteranno insieme sul progetto. Il laboratorio si terrà in orario extrascolastico e sarà aperto alla partecipazione volontaria dei bambini delle classi 4, 5 elementare e 1 media.

 

Il laboratorio

Nella fase di progettazione esecutiva e realizzazione dell'intervento si rende necessario un riepilogo delle attività fin ora svolte e l'attivazione di un vero e proprio laboratorio operativo di progettazione partecipata.

Gli obiettivi sono molteplici:

. aiutare i ragazzi a metter a fuoco le loro esigenze reali ed i loro sogni, senza perdere di vista la realizzabilità e la fattibilità degli interventi;

. far in modo che il mondo degli adulti conosca queste esigenze e ne tenga conto in ogni scelta e decisione;

. far sentire i ragazzi partecipi delle scelte progettuali evitando fenomeni di rigetto e di senso di non appartenenza ad un luogo;

. far si che i ragazzi conoscano, seppur in maniera semplificata, gli iter progettuali ed amministrativi;

. responsabilizzarli, ma di una responsabilità non intesa come puro peso, piuttosto come giusto equilibrio tra diritti e doveri, in maniera tale da creare una cittadinanza attiva, consapevole del fatto che ognuno nel suo piccolo può fare qualcosa per lo sviluppo ed il miglioramento del paese;

ma soprattutto l'obiettivo è di dare loro uno spazio, che sentano proprio e che rispettino, in cui divertirsi, crescere e trascorrere ore serene.

Per una buona riuscita il gruppo di lavoro sarà costituito da:

Studenti delle Scuole Elementare e Media di Serrenti in qualità di progettisti;

Insegnanti;

Rappresentanti dell'Amministrazione Comunale;

Responsabile dell'Ufficio Tecnico Comunale;

Coordinatori di progetto;

Le forze che entreranno in gioco per la realizzazione (imprese locali).

Considerato che il gruppo di studenti potrebbe includere nuovi bambini e ragazzi che non hanno partecipato alle fasi preliminari si ritiene opportuno iniziare il laboratorio con un piccolo riepilogo, pertanto:

1° IN(con)TRO

Breve intervento dell'Amministrazione in cui si spiega qual è l'intento Comunale e che cosa ci si aspetta dal gruppo di lavoro.

Breve presentazione dell'area d'intervento da parte dei coordinatori di progetto.

Proiezione del videoclip Ruote Scintillanti e di un breve abstract delle video interviste.

Breve discussione: domande, dubbi e considerazioni.


2° INCONTRO

I ragazzi, suddivisi in gruppi di circa 5 persone, hanno a disposizione un plastico dell'area di intervento, che gli permette di rendersi conto delle proporzioni e delle dimensioni dell'area e di dominarla dall'alto.

Provando a spostare elementi e parti, ogni sottogruppo potrà fare le sue proposte, realizzando una planimetria ed alcuni dettagli delle parti per loro più importanti.


3° INCONTRO

Analisi e lettura collettiva degli elaborati realizzati durante l'incontro precedente, messa in evidenza di eventuali elementi irrealizzabili e discussione.

I coordinatori chiederanno ad ogni singolo gruppo l'elaborazione di un elenco degli elementi fondamentali ed indispensabili in ordine di importanza, ed una descrizione degli stessi.

Inoltre ogni gruppo dovrà attribuire un solo aggettivo al parco.


>>> i coordinatori di progetto assembleranno e riarticoleranno tutte le proposte, inserendole nel plastico e nel progetto.


4° INCONTRO

Presentazione del progetto tramite plastico, elaborati grafici ed immagini.

In una sorta di consiglio comunale in cui il potere di voto è affidato agli studenti, avverrà la votazione per l'approvazione del progetto.

Se il progetto venisse bocciato o nel caso in cui ci fossero dei voti contrari, verranno raccolte le osservazioni, i dubbi e le proposte di modifica necessarie ad elaborare il progetto finale.


5° INCONTRO e successivi

Nel caso di bocciatura del progetto al quarto incontro si procederà ad apportare le modifiche ed all'organizzazione di un nuovo consiglio per l'approvazione.

Il laboratorio sarà affiancato dalla realizzazione di un sito web dedicato, una sorta di diario di bordo in cui annotare tutte le fasi di lavoro, consultabile dai ragazzi.

 
____________________________________________________________________
Officinevida snc
- P.iva 02997280926 - via Marongiu 1b - 09026 - San Sperate - (CA) - Italia